Lezione 1

David CarelseCominceremo dall’impostazione, vedremo la postura del corpo, come tenere il plettro e la giusta posizione delle dita che sono le cose fondamentali da sapere prima di cominciare a fare qualsiasi cosa.

Sempre in questa lezione però imparerai anche ad accordare la chitarra, a fare 2 accordi e i nomi delle corde.

Mi dispiace farti studiare da subito :-)

però è fondamentale per cominciare poi a fare un pò di pratica.

Comunque sono cose semplici da imparare. Ricorda che devi divertirti e devi pensare che finite queste lezioni ti potrai divertire ancora di più!

Cominciamo dal corpo.

La Posizione Corretta

Posizione da Seduti

Ci sono 2 posizioni per suonare da seduti, una “Classica” e una detta “Casual”. Oggi vediamo quella che userai tu, ovvero, la posizione casual.

Consigli:

  1. La chitarra deve essere supportata dalle gambe
  2. La tua schiena deve essere rilassata ma dritta
  3. Inclina leggermente la chitarra indietro

Posizione in Piedi

Consigli:

  1. Regola la tracolla in modo che la chitarra sia posizionata a metà del corpo (quando comincerai a suonare bene allora potrai regolarla in base a come ti senti)
  2. Inclina il manico della chitarra leggermente verso l’alto
  3. Posiziona la tua mano destra sopra il ponte (dove finiscono le corde nel corpo della chitarra)
  4. Le braccia devono formare gli angoli che vedi nella foto, il braccio sinistro deve essere più piegato rispetto al destro
  5. Il braccio destro teso deve finire sotto l’altezza delle corde della chitarra

Posizione della Mano Sinistra

Cerca di tenere i polsi e le mani rilassate, durante i primi esercizi probabilmente potrebbero farti male i tendini del polso e le dita. E’ normale che succeda e prima o poi succede a tutti, quando succede è necessario fermarsi e riposare la mano e riprendere qualche minuto più tardi.

E’ importante tenere le “dita a martello” (l’ultima falange deve essere perpendicolare al manico) come è indicato nella foto. Ovviamente ti consiglio di avere unghie corte, sia per riuscire a tenere le dita a martello (e quindi suonare meglio), sia per non rovinare la chitarra.

Tenere il Plettro

Il modo corretto per tenere il plettro è quello nella figura di sinistra. Il plettro va tenuto tra l’indice e il pollice.

Sbagliare a tenere il plettro vuol dire non riuscire più in futuro a migliorare e ad eseguire alcune tecniche, soprattutto quelle avanzate, quindi assicurati di tenerlo come nelle foto di seguito.

Benissimo! Ora ripassa questa parte della lezione e prenditi un pò di pausa, prova a posizionarti bene, a tenere il plettro e le dita della mano sinistra a martello.

Riprendi la lezione tra qualche minuto.

———————————————————————————————

Le Corde

Ora stai per fare la tua prima lezione teorica che ti servirà per arrivare alla fine della lezione a suonare i tuoi primi 2 accordi: il DO e il SOL! Ma non solo, ti servirà anche per riuscire ad accordare la chitarra.

Questa parte è fondamentale e dovrai conoscere quello che ti sto dicendo a memoria perchè stiamo parlando di cose importantissime su cui si basa tutto ciò che andremo a vedere più avanti, ok?

Bene, cominciamo vedendo una rappresentazione del manico della chitarra, come puoi notare ti ho indicato le note delle corde e anche la numerazione corretta (dalla più fina alla più grossa).

Puoi notare che il manico è diviso in “sezioni” che si chiamano Tasti. I tasti, nella maggior parte delle chitarre, sono 20, le chitarre elettriche solitamente ne hanno di più, da 21 a 24.

Di fianco ho numerato i tasti, perchè spesso sentirai dire “suona la sesta corda al quinto tasto” ad esempio. Le corde sono numerate dalla più alta di tonalità (la più fina), alla più bassa di tonalità (la più grossa).

Le note delle corde dalla sesta alla prima sono: MI, LA, RE, SOL, SI, MI. Come vedi la prima e la sesta sono tutte e due MI, solo che uno è un MI basso e l’altro si dice “MI cantino” (la prima corda, la più fina e più alta di tonalità).

Bene, adesso memorizza lo schema, memorizza le note e passiamo ad accordare la tua chitarra.

Accordare la Chitarra

Ci sono 4 metodi per accordare la chitarra, te ne spiego subito 3 (in ordine di difficoltà)  in questo video e poi puoi vedere gli appunti sotto il video con gli step da fare:

Corde Nuove

Se stai montando delle corde nuove agisci lentamente. Tirale e riaccordale (guarda l’articolo accordare la chitarra con corde nuove)

Fai Molta Attenzione

Quando impari ad accordare la chitarra devi fare molta attenzione alla chiave che stai girando che sia quella giusta che stai suonando e accordando.

Le Note delle Corde Vuote

Si dice “corda vuota” una corda che viene suonata libera solo con la mano destra.

Abbiamo visto lo schema in foto poco fa mentre parlavamo delle corde. Ripassiamo:

6 = Mi

5 = La

4 = Re

3 = Sol

2 = Si

1 = Mi

Nel caso di una chitarra a 12 corde, semplicemente le corde sono doppie (esempio: due MI vicini, due LA, ecc…)

Nel caso di una chitarra elettrica a 7 corde si aggiunge una settima corda (quindi più grossa e con tonalità più bassa) che è un SI.

Metodo 1 – Accordatore

Scarica qui un accordatore gratuito per computer (accordatore gratis), clicca in alto a destra dove è scritto download per scaricarlo. E’ un software completamente gratuito ed efficiente.

Clicca qui per le istruzioni dell’accordatore.

Accordare la chitarra con un accordatore è sicuramente il metodo più sicuro, efficace e semplice.

Basta suonare ogni singola corda e seguire le indicazioni che l’accordatore ti propone.

Metodo 2 – Accordare da un’altra Chitarra

Questo è un metodo molto utile da imparare perchè ti potrebbe capitare spesso quando ti troverai a suonare con un gruppo o semplicemente con dei tuoi amici di dover usare questo metodo e inoltre sviluppa la capacità di riconoscere le note.

Se hai un’altra chitarra da prendere come riferimento è semplice accordare anche la tua. L’unico requisito che bisogna avere o sviluppare è quello di riconoscere esattamente la differenza di tonalità tra la tua nota della corda e la corrispettiva dell’altra chitarra.

Semplicemente fai suonare la sesta corda della chitarra già accordata e la sesta corda della tua, se la tua risulta calante, quindi più molla o bassa di tonalità dovrai tirarla girando la chiave di quella corda nel verso corretto per tirarla (generalmente in senso antiorario).

In caso contrario, se la tua corda risulta troppo tirata, più alta di tonalità, non dovrai fare altro che mollare la tua corda fino a farla diventare calante (girando la chiave in senso orario), quindi con una tonalità più bassa e poi tirarla fino ad arrivare alla tonalità corretta (girando delicatamente la chiave in senso antiorario).

Metodo 3 – Accordare la Chitarra da Soli

Questo è il metodo più importante in assoluto da imparare e sicuramente quello più complicato, ma ti permette di imparare automaticamente molte cose interessanti.

La corda di MI, la sesta corda, deve essere già accordata, quindi tramite un accordatore o un’altro strumento, accorda il MI (potrebbe essere anche un’altra corda, ma per comodità è meglio accordare il MI, se proprio non si hanno altri strumenti si accordano almeno le corde tra di loro).

Ora, per capire come è possibile accordare la chitarra da soli guarda questo schema:

Come vedi, il 5° tasto di ogni corda, corrisponde alla corda vuota successiva (i colori uguali sono note uguali). C’è solo un eccezione per la 3° corda che corisponde alla corda vuota successiva al 4° tasto.

In pratica, avendo la 6° corda accordata, puoi accordare tutte le altre. Partendo dalla 5° corda vuota che corrisponde alla 6° corda al 5° tasto. Come mostro nel video iniziale, suoni le due noti uguali e giri la chiave della 5° corda per arrivare ad accordarla come il 5° tasto della 6° corda.

Avanti così fino alla prima corda. Questo metodo può essere utile anche avendo solo una delle corde accordate, diversa da quella di MI.

Metodo 4 – Con gli Armonici

Questo è un metodo avanzato, troverai la spiegazione nel corso completo di chitarra, è neccessario prima di imparare questo metodo, conoscere altre tecniche più avanzate.

Bene, ora puoi esercitarti ad accordare la chitarra nel frattempo prima di cominciare la terza parte di questa prima lezione.

Esercitati, ripassa e fai una piccola pausa, dopodichè imparerai i tuoi primi 2 accordi!

(puoi anche continuare a studiare la prossima parte domani, la seconda lezione ti arriverà tra 2 giorni)

———————————————————————————————

Gli Accordi

Gli accordi vengono usati per comporre le canzoni. Sono insiemi di 3 o più note di altezza/tonalità diverse che vengono suonate contemporanemente. Nella chitarra gli accordi sono tantissimi, ma non ti preoccupare, in questo corso ne impareremo 4 tra quelli principali, poi più avanti ti insegnerò anche a costruirli, quindi non serve impararli a memoria tutti, basta sapere come costruirli.

Per cominciare a suonare i primi accordi e capire come sono fatti, hai bisogno di capire come leggere lo schema che ti propongo.

E’ molto semplice, perchè è come se avessi davanti il manico della chitarra schematizzato, quindi è molto facile riprodurre gli accordi che vedi disegnati. Forse all’inizio ci vorrà un pò per capire come si legge lo schema, ma ti assicuro che dopo poca pratica, dopo che ne leggi 2 o 3 capirai in automatico come eseguire l’accordo rappresentato.

guarda la foto del manico e poi guarda lo schema:

Quando ti scrivo come mettere le dita, quali tasti schiacciare per suonare un accordo, ti scriverò anche quali dita dovrai mettere nella posizione indicata, quindi numereremo le dita come vedi nella foto qui in basso:

ed ora veniamo alla pratica.

L’Accordo di DO

Ok, adesso prendiamo in considerazione il primo accordo che imparerai: il DO.

Qui di seguito vedrai come viene scritto l’accordo di DO nel diagramma e come viene riprodotto nella realtà nella foto.

Come puoi notare, è segnata la sesta corda con un quadrato rosso. Questo sta a significare che quando suoni l’accordo di DO, non devi suonare la sesta corda con la mano destra, non devi usare il plettro su quella.

Riesci a capire come leggere gli accordi? Durante questo corso gratuito base, affiancherò ad ogni accordo anche la foto reale mentre io eseguo l’accordo.

ATTENZIONE: quando esegui un accordo devi premere le corde con le dita della mano sinistra il più vicino possibile al tasto successivo, in questo modo sarà più semplice farlo suonare e le tue dita si stancheranno di meno (puoi vedere anche nella foto).

Benissimo, adesso prova a mettere le dita nella posizione corretta per fare l’accordo di DO.

Cominciamo con lo strumming!

Strumming

Qui vedremo di far suonare il tuo accordo. Lo strumming è suonare una canzone con accordi e ritmica, senza assoli, melodie, ecc… Il modo di suonare quando ad esempio si suona tra amici e chi sa suonare la chitarra esegue gli accordi e gli altri cantano. Questo è strumming.

Nello strumming abbiamo due tipi di “pennata”. La pennata è quando colpisci una o più corde con il plettro.

La pennata può essere verso il basso, oppure verso l’alto. Io te le indicherò in questo modo:

Pennata verso l’alto

Pennata verso il basso

Durante lo strumming devi assicurarti che con la pennata tu colpisca tutte le corde necessarie per fare suonare l’accordo (e non una di più o di meno).

Ora possiamo fare qualche esercizio di strumming partendo dai più semplici.

Esercizio: Suonare l’accordo di DO

Posiziona bene tutte le dita per formare l’accordo i DO, assicurati che la posizione sia corretta. Ora fai suonare una corda alla volta per capire se c’è qualche corda che non suona a dovere. Nel caso ci fosse qualche nota che suona in modo strano prova ad aggiustare la posizione e cerca di farla suonare il meglio possibile.

Ora che hai le dita posizionate, prova ad eseguire lo strumming qui descritto:

Abituati mentre lo fai a contare fino a quattro che sono i quarti di una battuta. Quasi tutte le canzoni sono in quattro quarti, quindi devi contare fino a quattro e poi ripartire dall’uno e ricontare fino a quattro. Ogni volta che riparti dall’uno, è passata una “battuta”.

SCARICA IL METRONOMO GRATUITO

Se hai un metrono per eseguire l’esercizio sarebbe ottimo, in caso contrario puoi trovare un metronomo gratuito (sfotware, programma) semplicissimo da usare sul computer a questo link: metronomo per windows

metronomo per mac

Qui puoi vedere un video in cui io eseguo l’esercizio che ti ho descritto:

Ripeti l’esercizio più volte dall’inizio, quindi dopo aver fatto lo strumming, scomponi l’accordo, riposa le dita e poi ricostruisci l’accordo da capo seguendo le istruzioni.

Dopo aver fatto per un pò di volte l’esercizio possiamo fare lo stesso esercizio cambiando accordo.

L’Accordo di SOL

Ora sai leggere lo schema, quindi ti mostro subito come è fatto l’accordo di SOL e la mia foto mentre lo eseguo. Prova a mettere le dita nella giusta posizione e controlla spesso se lo stai facendo nella maniera corretta ok?

Nota che nell’accordo di SOL puoi suonare tutte le corde.

L’accordo di SOL lo puoi suonare anche con il mignolo al posto dell’anulare. Ma per adesso ti consiglio di farlo in questo modo.

Perfetto! Adesso facciamo suonare anche il SOL!

Esercizio: Suonare l’accordo di SOL

Come nel precedente esercizio, controlla bene di aver posizionato le dita, suona le corde una alla volta e poi esegui questo esercizio:

Ecco come deve essere eseguito:

Ti è piaciuta questa lezione? Clicca “mi piace” qui sotto…

———————————————————————————————

Complimenti!

Veramente complimenti! Sei alla fine della prima lezione. Forse questa lezione è stata un pò dura, ma ti prometto che già dalla prossima lezione sarà tutto più divertente perchè adesso sai già le basi e sai già suonare i tuoi primi accordi!

Prenditi tempo per imparare queste lezioni, ricordati che è molto più efficace studiare e mettere in pratica 20 minuti al giorno rispetto a fare in un giorno tutto quello che faresti in una settimana. Quindi prenditi uno spazio di tempo nell’arco della giornata per mettere in pratica ed esercitarti.

Imparare a suonare la chitarra è semplice se si hanno i giusti insegnamenti e i giusti strumenti.

Alla fine di questo corso conoscerai bene le basi per suonare la chitarra e saprai suonare già una canzone. Più avanti sarà disponibile un corso completo per suonare la chitarra da ottimi chitarristi.

Quindi se durante questo corso decidi che vuoi imparare tutto sulla chitarra, dalle basi alle tecniche di improvvisazione, alle scale, agli assoli, ecc… allora continua ad esercitarti su queste lezioni e verrai avvisato tra non molto quando uscirà il corso completo.

Ricordati che tu avrai uno sconto extra per il corso completo perchè hai seguito questo corso. Questo è il mio modo per ringraziarti di avermi dato fiducia.

Nella prossima lezione imparerai a leggere le tab (tablature) e faremo qualche esercizio per cominciare a movere le dita.

Ci sentiamo!

David Carelse

Se vuoi scrivere cosa ne pensi del corso puoi farlo qui di seguito
———————————————————————————–

** CHITARRISTA DA 0 A 100 **

Scopri il corso di chitarra completo a questo link:

Clicca qui per vedere la presentazione del corso

Nel caso decidessi di fare il percorso più completo
insieme a me, io sarò molto felice di seguirti ancora
ed accompagnarti fino alla fine.

Ricorda che con il corso completo hai accesso da subito
a tutte le lezioni, comprese quelle gratuite che ti
devono ancora arrivare.

Con il corso completo continueremo a divertirci
insieme, scopriremo nuove tecniche, l’improvvisazione
(che per me è molto importante in quanto puoi veramente
esprimerti al meglio) e raggiungerai una buonissima
manualità.

Ricorda che in questi giorni il prezzo è scontato di
40 euro, ma fai il tuo acquisto quando te la senti:

Clicca qui per scoprire > Chitarrista da 0 a 100 <

————————————————————————————

1,343 commenti

  1. David Carelse says:

    Grazie Gabry! Con il metronomo, all’inizio di un esercizio imposta sempre un ritmo con cui sai che puoi fare l’esercizio in modo facile e rilassato e poi aumenti di poco se fai l’esercizio tutto corretto e avanti così…

  2. antonino says:

    Ciao David sei un grande oggi o fatto la prima lezione domani la ripeto a spetto con Anzia la 2 lezione ciao

  3. nicola says:

    david sei l’unico che riesci a farmi capire le note xche le suoni piano, cmq sei bravissimo questo e sicuro,dal primo approccio vado benino e ti ringrazio di tutto questo, un abbraccio ed un saluto nicola. grazie di esistere se no’ non riuscivo mai ad apprendere qualcosa grazie david.

  4. Asky says:

    Ciao David, grazie per quello che fai. E’ la guida più utile che ho trovato finora. Ho scaricato tutto il materiale che consigli nella guida:
    1) PitchPerfect: ottimo strumento che mi ha permesso di accordare la chitarra. Ho avuto solo qualche problema ad accordare il MI grave poichè la stanghetta era abbastanza imprecisa e altalenante
    2) Weird Metronome: non sono capace a impostarlo. Come devo cambiare i settaggi per considerare solo i 4 quarti della chitarra e disattivare gli altri?

    Parlo come principiante dei più principianti, quindi è possibile che non sappia neanche cosa stia dicendo o chiedendo cosa assolutamente banali.

    Grazie

  5. David Carelse says:

    Per Nicola:
    Ciao Nicola, sono molto contento di esserti di aiuto. Grazie di essere qui.

    Per Asky:
    Grazie per i complimenti!
    Per quanto riguarda il MI basso prova a suonarlo più piano. Se lo suoni troppo forte potrebbe alzarsi di tonalità.
    Sul metronomo imposta “straight metronome” e poi imposti il tempo. Nient’altro di più. Schiacci play e parte.

  6. giuseppe says:

    ho notato che eri l ultimo nella pagina web ma a pelle sentivo che eri un grande e ti ho scelto,e gia con la prima lezione ho constatato che non mi sbagliavo,sono le nozioni giuste per chi è ignorante in materia e non ah mai preso uno strumento tra le mani.grazie di cuore

  7. David Carelse says:

    Grazie di cuore Giuseppe!

  8. Valentina says:

    3 2 1…..viaaaaaa!!!!! Ce la farò a strimpellare qualcosa??? Io ci provo, spero tanto di sì!! grazie David

  9. David Carelse says:

    Si, Valentina, ce la farai! Basta volerlo ;-)

  10. Alessandro Donina says:

    Bellissimo!!! ma non mi riesce molto bene il Sol:(

  11. David Carelse says:

    Ciao Alessandro, solo il SOL non ti riesce bene? Allora è più che positivo! ;-)

  12. antonio b says:

    questa prima lezione è stata molto utile e divertente non vedo l’ora di fare la seconda… vado a esercitarmi un po grazie… :D

  13. Anna Maria says:

    Mi sarebbe piaciuto vedere i filmati che però non si vedono,ho installato i plugin ma niente.La dimostrazione potrebbe essere più importante per capire,.comunque complimenti a te e grazie.

  14. David Carelse says:

    Ottimo Antonio!

  15. David Carelse says:

    Ciao Anna Maria, mi sembra strano che tu non riesca a vedere i filmati perchè sono filmati caricati su YouTube. Non riesci a vedere nessun filmato di YouTube te?

  16. cira says:

    tutto chiaro e molto comprensibile spero di imparare grazie e complimenti.

  17. cira says:

    mi diverto da matta grazie

  18. Leonardo says:

    Sembra che stavolta ci siamo… ci ho provato 25 anni fa, ma con un metodo troppo tradizionale che mi scoraggiò dopo un anno di duro lavoro e scarsi risultati, ci riprovai con mia figlia 2 anni fa, ma lei è dotatissima e correva troppo per me. Adesso posso fare tutto con i miei tempi (la sera soltanto!), solo che non ancora ricevo la seconda lezione..
    Grazie David.

  19. marco says:

    per Anna Maria
    è successo anche a me probabilmente hai un virus che ti impedisce tutto ciò, formatta il pc e vedrai che tutto andrà a posto…..Marco

  20. francesco says:

    ho 42 anni ascolto musica(ovviamente con la M maiuscola) da quando ne avevo 15,ho sempre desiderato accostarmi alla chitarra,credo che questo sia il momento giusto,la prima lezione è stata molto faticosa(le dita mi fanno malissimo),ma non devo demordere!!!!!!

  21. David Carelse says:

    Ciao Francesco, non ti preoccupare, le dita fanno male a tutti molto all’inizio, ma vedrai che il dolore andrà via col passare del tempo.

  22. Roberto says:

    Ciao David sono molto entusiasta di questo corso ho fatto la prima lezione e attendo impaziente la seconda :D l’unica cosa è che non mi riesce molto bene l’accordo di sol però mi sto applicando molto per farlo riuscire..ancora complimenti per il corso

  23. David Carelse says:

    Ciao Roberto, molto bene sono molto contento del tuo entusiasmo, continua così! Vedrai che ti divertirai sempre di più.

  24. Pierre Scerbo says:

    Grazie David!!!!!!! Aspetto con ansia la seconda lezione :D
    Finalmente riuscirò a suonare qualcosa con i miei amici!!!! Ci spero!! Ciaoooo!

  25. sabrina says:

    Grazie davvero, mi è stata molto utile questa lezione…. aspetto con gioia la seconda lezione !! Grazie ancora!!

  26. patrizia says:

    buon giorno, grazie per la tua disponibilità, volevo chiederti se da una chitarra con corde di metallo posso metterci delle corde diverse, queste mi segano le dita :-(( grazie

  27. David Carelse says:

    Ciao Patrizia,
    se prendi una chitarra classica, quella ha le corde in nylon che sono più morbide, o meglio le corde 1, 2 e 3 sono in nylon e le corde 4, 5 e 6 pure ma sono rivestite di metallo.

  28. Giuseppe says:

    Ciao David! Le tue lezioni sono fantastiche, la teoria la so tutta a memoria ma ho un problema. Che sia Do o Sol, quando provo a fare l’accordo le dita toccano la corda precedente. Cosa dovrei fare?

  29. David Carelse says:

    Ciao Giuseppe,
    non ti preoccupare, è un problema comune. Metti bene le dita a martello, suona una corda per volta e senti quali non suonano bene e poi modifichi leggermente la posizione. All’inizio spesso ci saranno delle corde che non suonano, non ti preoccupare, poi con la pratica non ci saranno più

  30. luigi says:

    Grazie, ho comprato la chitarra ieri e spero d imparare a suonare grazie al tuo aiuto

  31. David Carelse says:

    Ciao Luigi,
    in bocca al lupo! ;-)
    e buon divertimento.

  32. Emanuela says:

    Ciao! Oggi ho iniziato con la prima lezione, mi hanno regalato una chitarra acustica per cui ho un male alle dita pazzesco, non riesco più a premere le corde. Dici che va bene se mi alleno mezz’ora al giorno? Ps grazie mille per i tuoi corsi sono molto semplici per noi principianti

  33. David Carelse says:

    Ciao Emanuela, mezz’ora al giorno va benissimo!

  34. Alfredo says:

    Mi piace tanto ma trovo difficile posizionare le dita!ciao David

  35. Oliver says:

    Spero che rusciro’ a comporre una canzone, ma di piu’ muovere queste dita legate sui tasti della chitarra con piu’ semplicita’ e fluidita’ che su di una tastiera.
    Sono un artista a tutto tondo, mi occupo di mosaico pittura scultura in ufo gesso marmi,….ma le mie mani per anni hanno fatto questo e quindi credo che e’ molto difficile ora cambiarli per memorizzarne altri.ma ci riusciro’ grazie a te David anticipatamente….ah se interessa a qualcuno do lezioni di queste mie abilita, sono autodidatta nulla di accademico…!!!!!!!!L’ARTE E’ STILE DI VITA…

  36. Giampiero says:

    Ciao David Sono un nonno che da giovane strimpellavo.Devo dirti che con il tuo corso ,mi ai fatto ricordare i bei tempi non mi resta di dirti? sei un grande oggi o fatto la prima lezione domani la ripeto a spetto con Anzia la 2 lezione ciao
    Grazie
    Giampiero

  37. Arlette says:

    è fatto benissimo sei bravo a spiegare semplice e sembra facilissimo imparare a suonare la chitarra, e l accento venesiàn te dona….grazie verrò a farti una serenata appena imparo meglio….ciaoooooo

  38. Arlette says:

    scusa dimenticavo: i mi alleno su una chitarra elettrica, va bene uguale? Grazie

  39. David Carelse says:

    Per Giampiero:
    Sono molto contento di questo Giampiero, grazie.

    Per Arlette:
    Grazie mille! Per quanto riguarda la chitarra elettrica, si si va benissimo se poi continuerai con quella, se no sarebbe meglio utilizzare la chitarra che ti piacerebbe suonare.

  40. BeatriceVita says:

    Ciao David, bella lezione, ti ringrazio, ma c’è una cosa che non ho capito: qual è il modo in cui devo posizionare le dita sopra le corde, precisamente? Mi rendo conto che capirlo fin da subito è fondamentale, potresti spiegarmelo?
    Grazie in anticipo e ancora complimenti per la lezione, si vede che hai esperienza e dev’essere stato difficile scrivere tutto questo! Baci :)

  41. David Carelse says:

    Ciao Beatrice,
    in linea di massima l’ultima falange delle dita deve essere il più perpendicolare possibile alla tastiera della chitarra. E’ difficile che si riesca del tutto, ma si cerca di avvicinarsi a questo risultato.

  42. linda says:

    grazie. Il corso è veramente forte.. per non parlare della comodità nel rivedere i punti meno chiari ogni volta che vuoi.. Voglio imparare a suonare per accompagnare le mie canzoni

  43. David Carelse says:

    Ciao Linda,
    sono contento che ti piaccia e complimenti per essere una compositrice ;-)

Lascia un Commento



(C) 2010 ChitarraFacile.com è di proprietà  di 3DOM s.a.s.,
P.Iva 03074350988 - Telefono: 045 485 97 41 - Privacy